Cancellieri: Nel 2010 oltre 70mila richieste cittadinanza. Dal 2006,+130%.

Condividi

 

ROMA, 1 feb. (TMNews) – Dal 2006 al 2010 sono aumentate di circa il 130% le domande per ottenere la cittadinanza italiana. Lo ha detto il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri nel corso della audizione in Commissione Affari costituzionali alla camera.

“I dati – ha sottolineato il ministro – vanno in questa direzione: dalle 30.573 nuove istanze del 2006 si è passati alle 70.358 del 2010, con un incremento del 130% circa. In altri termini, sono in aumento sia i nuclei familiari interamente composti da immigrati che presentano istanze di cittadinanza e sia i figli delle prime generazioni d’immigrati giunti in Italia che, in questi anni, stanno conseguendo la maggiore età dopo un periodo ininterrotto di permanenza nel nostro Paese”.

Sui tempi per ottenere la cittadinanza, il titolare del Viminale ha aggiunto: “Sono state, comunque, individuate e attuate misure di semplificazione e informatizzazione delle procedure, che hanno certamente ridotto i tempi di attesa. Comunque i dati relativi ai procedimenti definiti dal 2006 ad oggi registrano un trend crescente delle pratiche definite”.

“Quello della cittadinanza agli stranieri rappresenta per me un tema sensibile, anche dal punto di vista dell’accelerazione, a normativa invariata, delle fasi temporali del procedimento. E’ una questione di civiltà giuridica. E per questo – ha proseguito – ho dato impulso alla costituzione di un Gruppo operativo per l’individuazione di misure organizzative che consentano una significativa contrazione dei tempi”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -