Qaradawi in Egitto per trasformare la primavera araba in una primavera del Califfato

Lo sceicco Yusuf al-Qaradawi è stato definito il più influente esponente religioso islamico nel mondo e durante lo scorso anno, ha usato la sua influenza per promuovere la cosiddetta primavera araba.

Per al-Qaradawi, l’ascesa di governi islamici radicali in tutto il Medio Oriente e Nord Africa significa un passo da gigante verso la realizzazione di un super-stato islamico unito – o califfato – disciplinato dalla legge della sharia.

Yusuf al-Qaradawi, 86-anni, egiziano promuove questo ordine del giorno attraverso il suo sito web, IslamOnline, e il suo programma su Al-Jazeera intitolato “Sharia e Vita”, che raggiunge decine di milioni di musulmani ogni settimana.

“Lo sceicco Yusuf al-Qaradawi è un ideologo, ma è anche uno stratega”, esperto di Medio Oriente ha detto Walid Phares CBN News. Phares, autore del libro La rivoluzione Venuta, dice che al-Qaradawi dà ordini ai Fratelli Musulmani in tutto il mondo. “Stiamo parlando di un Lenin qui – un Lenin jihadista che controlla il flusso di ideologia, ma dà anche indicazioni per quanto riguarda la generale direzione strategica”, ha detto Phares, “E oggi sono in procinto di prendere in consegna in almeno 3 o 4 paesi del Medio Oriente”.

Solo una settimana dopo le proteste, dopo aver costretto il presidente egiziano Hosni Mubarak a lasciare il potere, al-Qaradawi è tornato in patria, dopo 30 anni di esilio ed ha guidato la preghiera del Venerdì, per una folla di oltre 1 milione di persone a piazza Tahrir del Cairo, dove ha esortato i musulmani a riconquistare Gerusalemme.

“Qaradawi è venuto in Egitto per cambiare la primavera araba in una primavera Califfato”, ha detto Phares alla CBN News. Al-Qaradawi ha lanciato una fatwa per approvare l’uccisione di soldati americani in Iraq e gli attentati suicidi contro civili israeliani. Ha dimostrato pure una particolare animosità nei confronti degli ebrei – e non solo quelli che vivono in Israele.

Durante un sermone, nel 2009 ha imperversato: “Oh Allah, prendi questo oppressivo, ebreo, sionista, non risparmiate uno solo di loro … Conta il loro numero e uccidili fino all’ ultimo. “Genocidio Questo è il principale messaggio:. Genocidio”, ha detto Farahat, un dissidente. “Egli (Al-Qaradawi) si è spinto fino a dire che vuole uccidere gli ebrei con le proprie mani – con le proprie mani nude mentre era seduto sulla sua sedia a rotelle”.

Eppure, secondo un recente rapporto di The Hindu, uno dei più grandi quotidiani indiani, l’amministrazione Obama sta utilizzando al-Qaradawi come mediatore nei negoziati segreti tra gli USA ei Talebani. Un funzionario dell’amministrazione Obama ha detto alla CBN News che il rapporto non è accurato. L’amministrazione ha riconosciuto, tuttavia, che è impegnato in un dialogo con i Fratelli Musulmani e altri partiti islamisti.

Al-Qaradawi ha ambizioni al di là del Medio Oriente. Dice che i musulmani un giorno conquistaranno l’America e l’Europa, non in una notte, ma gradualmente, attraverso l’immigrazione e proselitismo.



   

 

 

1 Commento per “Qaradawi in Egitto per trasformare la primavera araba in una primavera del Califfato”

  1. Vedere l’Occidente completamente islamizzato non è niente in confronto alla gioia di vedere Sarkozy , Obama e i loro lecchini … impalati in piazza!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -