Siria: Mosca vende 36 caccia a Damasco, contratto da 550 mln dollari

23 genn – La Siria ha siglato con la Russia un contratto da 550 milioni di dollari per l’acquisto di 36 addestratori avanzati Yak-130 per la formazione di piloti di caccia di nuova generazione.

Lo scrive il quotidiano russo Kommersant, precisando che l’accordo e’ stato raggiunto lo scorso dicembre con la statale Rosoboronexport. La fabbricazione dei caccia destinati alla Siria, scrive il giornale citando una fonte ben informata, iniziera’ ”appena verra’ pagato l’anticipo”.

Damasco e’ uno dei principali clienti dell’industria bellica russa. Nei giorni scorsi Mosca, membro permanente del Consiglio di Sicurezza Onu con diritto di veto, ha ribadito il suo ‘no’ a eventuali sanzioni contro la Siria e al dispiegamento di truppe straniere nel Paese arabo, dove oltre dieci mesi di violenze hanno fatto almeno 5.400 morti. aki



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -