Sciopero Tir, Cancellieri: “non tollerati blocchi stradali”

23 gen. – “Non saranno tollerati blocchi stradali, bisognera’ stare molto attenti nel senso che fin dove si puo’ tollerare useremo tolleranza e dialogo, pero’ bisogna anche tenere presente i diritti dei cittadini”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri.

Il ministro, parlando ancora delle proteste annunciate in tutta Italia, ha sottolineato che per il Viminale “e’ sicuramente una responsabiilta’ pesante da affrontare con molta serenita’ ma anche con determinazione”. “Siamo aperti – ha aggiunto Cancellieri – ad ogni forma di dialogo, ma siamo anche pronti ad usare tutti gli strumenti che la legge ci mette a disposizione.
Seguiamo gli eventi con molta attenzione e molta fermezza, ma anche molta serenita’. E’ giusto che le proteste si manifestino, ma sempre nel rispetto della legge. Dunque massima attenzione alla cornice di leggi su cui le proteste si muovono”. Sul rischio che le proteste scavalchino gli stessi rappresentanti sindacali, il ministro dell’Interno ha sottolineato che “questo e’ un problema perche’ quando ci sono fughe in avanti si puo’ andare oltre la legge e su questo saremo molto rigorosi”.

DUE SALE CRISI PER MONITORARE PROTESTE Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ha annunciato che al Viminale sono state istituite due sale crisi per monitorare le proteste degli autotrasportatori. In mattinata il ministro prendera’ parte a una riunione del comitato interforze, sempre al ministero dell’Interno, per fare i punto della situazione.

“Abbiamo istituto due sale di crisi – ha detto Cancellieri – una per l’ordine e la sicurezza pubblica, che segue tutto il fenomeno, e un’altra piu’ specifica della polizia stradale che segue gli aspetti legati alla circolazione”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -