Putin: da 2013 esame lingua e cultura russa e resposabilità penale per immigrati

MOSCA, 23 GEN – Il premier Vladimir Putin, candidato alle presidenziali del 4 marzo, e’ contrario all’idea alimentata da certo nazionalismo di uno ”stato russo monoetnico” ma chiede di rafforzare le norme per la registrazione degli immigrati e di introdurre dal 2013 l’esame obbligatorio di lingua e cultura russe per una loro migliore integrazione.

E’ quanto si legge in un articolo del capo del governo sulle relazioni interetniche, pubblicato su Nezavisimaia Gazeta e sul sito elettorale www.putin2012.ru.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -