Pedofilia: “una malattia che si cura solo con l’ergastolo!”

RAVENNA, 18 GEN – Prima l’aveva agganciata con la scusa di spingerle l’altalena. Poi l’aveva attirata dietro a dei cespugli per violentarla. E se non era riuscito nel suo intento, era stato solo perche’ altri ragazzini presenti in zona avevano chiamato aiuto mettendolo in fuga.
Per quanto accaduto il pomeriggio del 7 maggio in un parco di Ravenna a una bimba di 9 anni, la Mobile ha arrestato un 60enne.
Gia’ nell’87 e nel ’91 era stato indagato per atti di libidine su una bimba. Ma non si era arrivati a nessun provvedimento definitivo. Nel ’97 una condanna per un terzo episodio, diventata definitiva nel 2005.


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -