Bce: Il “mistero” dei depositi overnight

FRANCOFORTE 18 GEN 2012 – I depositi “overnight”, presso la Bce, hanno raggiunto la consistente cifra di quasi 530 miliardi. Testimoniano la paura delle banche di prestarsi i soldi. Con l’aria che tira, servono a poco i viaggetti europei di Mariuccio da Varese, insieme ai ragionamenti eruditi del grande esperto di economia e finanza.

Come convincere un compratore di debiti pubblici che sia meglio acquistare da un paese indebitato per circa il 120 per cento del Pil, piuttosto che da un altro indebitato per la metà? Volando qua e là per l’Europa, invece di conferire ad alcuni fondi speciali l’enorme patrimonio nazionale, che non va certo svenduto, ma gestito nel modo più corretto possibile, al fine di garantire il debito e provvedere – nel momento opportuno – a quelle dismissioni utili alla riduzione dell’esposizione verso il mercato, così da generare un meccanismo virtuoso che porti, in tempi ragionevolmente brevi, alla diminuzione degli interessi da pagare agli investitori?

Le risposte sembrano ovvie, ma la strada fin qui intrapresa rischia di condurre il Paese verso una via senza ritorno.

guglielmo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -