Inseguiva, pedinava e minacciava la sua ex: denunciato marocchino

CUNEO – Una donna 22enne marocchina, badante (regolarmente assunta) per conto di un anziano albese, ha denunciato in caserma il suo ex fidanzato, anche lui marocchino di 30 anni che vive e lavora ad Alba come operaio.

La giovane ha riferito ai Carabinieri che – dopo essere stata costretta ad interrompere la relazione durata un paio d’anni con il suo connazionale nel mese di dicembre scorso per le continue violenze e minacce subite perché lui pretendeva che non lavorasse più e non uscisse di casa se non in sua presenza (situazione alla quale la giovane non intendeva sottostare ribellandosi) – lui la pedinava continuamente e la minacciava con lo scopo di tornare insieme.

I Carabinieri hanno avviato gli accertamenti sulla vicenda raccogliendo anche numerose testimonianze di parenti ed amici della ragazza che avevano assistito ai ripetuti litigi tra i due ed il pensionato per cui la giovane fa la badante il quale confermava i pedinamenti e le aggressioni per strada.

Al termine dell’indagine i Carabinieri hanno denunciato il marocchino, con a carico precedenti penali per rissa e lesioni personali, per il reato di atti persecutori (stalking) alla Procura della Repubblica di Alba ed ora il Pubblico Ministero valuterà se richiedere a carico dell’indagato una misura cautelare che gli impedisca di perseguitare ulteriormente la vittima violando la quale per lui si aprirebbero le porte del carcere. targatocn



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -