Palazzo Chigi legge anche positivamente il declassamento di S&P

14 gen – Il Governo Monti proseguira’ sulla strada intrapresa: consolidamento della finanza pubblica e rilancio della competititivita’ con misure di liberalizzazione e di riforme strutturali. Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi sulla decisione di S&P di abbassare a BBB+ il rating dell’Italia. Il Governo italiano chiedera’ anche di rendere piu’ efficace la governance dell’eurozona affinche’ possano essere sostenuti gli sforzi dei singoli Stati.

A Palazzo Chigi si leggono positivamente alcune indicazioni contenute nel rapporto di Standard&Poor’s. In particolare l’avviso, a pagina 4, che ci sarebbe un’ulteriore previsione negativa per l’Italia qualora il Governo tecnico non riuscisse ad applicare le riforme necessarie a causa dell’opposizione di gruppi di interesse oppure se la vita del Governo Monti fosse piu’ breve rispetto alla durata del suo mandato.

Palazzo Chigi legge anche positivamente il giudizio di S&P sul fatto che “l’indebolimento del quadro politico europeo viene in qualche modo compensato dalla piu’ forte capacita’ dell’Italia di formulare e applicare politiche anticrisi”. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -