Interrogazione Pdl – Fli, Bce indaghi su banche italiane: lucrano su titoli stato

BRUXELLES – Un’indagine ”sul comportamento delle banche italiane” che ”lucrano” sui titoli di stato con la liquidita’ a tre anni ricevuta dalla Banca Centrale Europea e’ stata chiesta alla stessa Bce con una interrogazione urgente presentata dagli europarlamentari Pdl Crescenzio Rivellini e del Fli Potito Salatto che parlano di ”vergognosa operazione speculativa”.

I parlamentari in una nota osservano che le banche italiane dopo l’8 dicembre ”hanno ricevuto dalla Bce circa 140 miliardi di euro per lo sviluppo del credito nei confronti delle piccole e medie imprese” ma nello stesso tempo l’accesso al credito ”e’ diminuito’‘. ”Quest’apparente incongruenza – affermano Rivellini e Salatto – si spiegherebbe in quanto gli istituti di credito, che hanno ricevuto il prestito dalla banca centrale europea al tasso dell’1%, invece di favorire il credito nei confronti delle Pmi hanno preferito acquistare titoli di stato con rendimenti al 6-7% lucrando sulla differenza e mettendo cosi’ al riparo i propri bilanci”.

”Se le indiscrezioni si dovessero rivelare esatte – concludono gli eurodeputati – sarebbe una vergognosa operazione speculativa perpetrata sulla pelle dei cittadini europei e delle imprese. Draghi e’ a conoscenza di tutto cio’? Cosa fara’ per recuperare queste somme affinche’ vengano destinate alle Pmi? E i vertici delle banche italiane (Unicredit, Monte dei Paschi, Banca popolare, Intesa San Paolo) se tutto ciò corrisponde al vero non dovrebbero quanto meno dimettersi?”. ansa europa



   

 

 

1 Commento per “Interrogazione Pdl – Fli, Bce indaghi su banche italiane: lucrano su titoli stato”

  1. Guardate che la vergogna non è che abbiano comprato Btp al 7% , anche se con soldi precedentemente avuti per altri scopi! Così almeno una parte degli interessi rimane in Italia! Il vero atto criminale è stato quello di chi si è alleato con le cordate di speculatori internazionali facendogli costruire le loro fortune utilizzando il gioco al massacro contro Berlusconi ! I giudici indaghino sui rapporti tra partr della stampa finanziaria ed alcuni politici italiani e facciano o stesso con le agenzie di rating ! Batsa andare indietro di pochi mesi per vedere come il gioco era concertato !
    VERGOGNA !!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -