Putin: “sono stato battezzato in segreto da mia madre ai tempi di Stalin”

MOSCA, 8 Gen –  La messa di mezzanotte del Natale ortodosso nella cattedrale di San Pietroburgo. Vladimir Putin non poteva scegliere un’occasione più suggestiva per confessare un segreto custodito per sessant’anni: “é proprio qui che sono stato battezzato in segreto da mia madre ai tempi di Stalin”, ha confidato il premier russo all’uscita della cerimonia ai giornalisti.

Il racconto di come avvenne il battesimo del piccolo Vladimir – correva l’anno 1952 e Stalin era ancora vivo – è apparso, dopo la ‘confessione’ notturna, sul sito dello stesso premier. “Accompagnata da un vicino mia madre – racconta il premier russo – mi portò a battezzare in segreto sfidando la contrarietà di mio padre, ufficialmente ateo ed iscritto al partito comunista”. “Mio padre – rievoca Putin – è stato membro del Pc e uomo coerente e tutto d’un pezzo. Mi hanno battezzato in segreto, o per lo meno hanno creduto di farlo in segreto”, ha aggiunto Putin lasciandosi andare a confidenze sul suo privato assai rare fino ad oggi.

E’ sempre nella cattedrale di San Pietroburgo che si svolsero i funerali dei genitori del premier russo, motivo – ha spiegato – che gli rende ancora più caro il luogo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -