Acca Larentia – Sulla lapide “Uccisi dall’odio comunista”. Polemica

Roma, 7 gen. – “Uccisi dall’odio comunista”. E’ polemica per la scritta sulla lapide apposta da giovani di destra sul luogo della strage di Acca Larentia, a Roma, la sezione del Msi teatro di un omicidio plurimo il 7 gennaio di 34 anni fa.

“Il Sindaco di Roma faccia immediatamente rimuovere la lapide: quel simbolo e’ un vero e proprio incitamento all’odio. C’e’ qualcuno, evidentemente, che vuole soffiare sul fuoco e alimentare un clima pericoloso nella citta’”. A dirlo e’ Fabio Nobile, consigliere regionale del Lazio del PdCI-Fds, in merito alla dicitura della nuova lapide apposta nel luogo dove avvenne la strage, sulla quale si legge “uccisi dall’odio comunista e dai servi dello Stato”. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -