Commercio: Operazione negozi aperti!…E i soldi?

Dopo anni di parole vane sulle liberalizzazioni, è stata decisa la libertà di orario per negozi, bar e ristoranti nelle città di Roma e Napoli.

Chi vuole offrire un servizio migliore alla clientela, è libero di farlo tutti i giorni dell’anno senza vedersi intimare dal vigile, sotto la minaccia dell’ammenda, la chiusura immediata dell’esercizio perché in flagrante violazione delle (un dì) illiberali ordinanze comunali.

Ciò avviene con i consumatori sotto choc per i ceffoni di Monti. Se i tecnici al Governo pensassero sul serio alla crescita, dovrebbero dare incentivi alla domanda, anziché sottrarre potenziale di acquisto ai consumatori, come stanno facendo adesso. È proprio sulla debolezza della domanda che dovrebbe concentrarsi l’azione del Governo.

Sta avvenendo l’esatto contrario:alle disponibilità di ogni famiglia italiana, nel 2012, verranno sottratti, in media, circa 2.000 euro. Se non interverranno fatti e decisioni, oggi improbabili, i numeri della recessione potrebbero diventare ancora più drammatici con conseguenze pesanti sul rapporto debito/Pil.

guglielmo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -