Arrestato tunisino per favoreggiamento immigrazione clandestina

Ventimiglia, 3 gen. – Un passeur tunisino di 29 anni, Sani Mansouri, e’ stato arrestato dagli agenti della polizia di frontiera di Ventimiglia, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Il giovane, titolare di un permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Milano e, quindi, in regola sul nostro territorio nazionale, e’ stato fermato alla stazione ferroviaria, in compagnia di due suoi connazionali privi dei documenti. All’atto di una perquisizione e’, inoltre, risultato in possesso di 1.250 euro e di documentazione varia, attualmente al vaglio degli investigatori, tale comunque da far supporre che fosse in atto un?attivita’ di favoreggiamento dell?immigrazione.

I due stranieri, tra l’altro, hanno ammesso di aver corrisposto al giovane tunisino la somma sequestrata, per ottenere l’ingresso clandestino in Italia.

Uno dei due tunisini accompagnati in Italia, inoltre, a seguito di indagini dattiloscopia risultava già sottoposto a espulsione dal territorio nazionale dal Prefetto di Verbania sotto altro nominativo, motivo per il quale veniva tratto in arresto ai sensi dell’art. 13, comma 13 bis, del D.Lvo 286/98. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -