Giuliano Ferrara, ha fatto il salto della quaglia?

ROMA, 2 Gen 2012 – Dovremmo essere ormai in molti a conoscere il nuovo sport che appassiona gli italiani. Per chi ancora non lo sapesse, sto parlando del “leccamonti”.

È in atto una non proprio nobile, ma vibrante competizione tra coloro che aspirano a essere considerati i migliori “leccatori” di Mariuccio da Varese il nostro caro Leader.

E questa sera, con grande sorpresa, anche l’amico Giuliano Ferrara, si è aggiunto al “club dei lecca monti”. Lo ha fatto da Radio Londra, quando dopo il tiggì de noiantri, ha  vergognosamente lecchinato il decreto liberalizzazione degli orari del commercio….Non riesco a immaginarlo dietro un bancone da salumiere di quartiere amministrato da Pisapia, magari ad alta densità islamica.

Quindi come potete vedere,  noi italioti, siamo fatti così:ogni tanto capita che in certe persone vediamo la Madonna, ma poi ci rendiamo conto che non è la Madonna che conosciamo amiamo e vediamo noi, ma solo e soltanto una escort , a libro paga dei chi offre denaro.

Questo, è vero che può succedere quando alziamo troppo il gomito:perché. più è buono il vino e più Madonne si vedono. Ma è anche vero che può succedere anche, quando una schiera incredibile di sicofanti, al soldo dei vari editori, sparge una stucchevole melassa sulle pagine dei giornali e attraverso l’etere.

Non credo sia giusto ricordare a Giuliano la frase che Garibaldi rivolse agli osannanti cittadini di Roma:”Romani, siate seri!”. Ma, si sa, la
carne è debole, in particolare quando è tanta e quando gli elogi piovono come talvolta l’acqua, a catinelle.

Ma è bene sapere, che i “leccatori”che fanno il salto della quaglia, non riescono a far “squagliare” il gelato dello spread che, purtroppo, resta intatto nella sua marmorea consistenza e tantomeno riescono a “quagliare” la riduzione delle imposizioni fiscali, orami da regime nordcoreano.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -