Equitalia: ordigno alla sede di Foggia, incendio doloso a quella di Modena

Un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere nella notte davanti alla sede di Equitalia, a Foggia, nel quartiere Macchia Gialla. I danni sono ingenti. L’esplosione ha distrutto la saracinesca del locale e gli arredi che erano collocati all’ingresso. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia scientifica. Indagini sono in corso per identificare i responsabili dell’attentato.

Le indagini sui pacchi bomba destinati a istituzioni e sedi di agenzie di riscossione ed Equitalia procedono e stanno per dare frutti, ma occorre vigilare. A sottolinearlo, il capo della polizia, Antonio Manganelli. “C’è un salto in avanti dell’area anarcoinsurrezionalista – ragiona Manganelli – assistiamo a uno sviluppo di un fenomeno nuovo, dallo spontaneismo del singolo dentro l’associazione anarchica a una vera organizzazione, una sorta di network internazionale con scambio di favori e azioni prodromiche a fatti di sangue”.

La Digos intanto indaga su un attentato incendiario alla sede modenese di Equitalia avvenuto l’altra notte in via Emilia Ovest, quando è stato dato fuoco alle vetrine della sede, al primo piano di una galleria commerciale. L’allarme – riferisce l’edizione on line del Resto del Carlino – è stato dato quando alcuni residenti della zona hanno visto il pavimento annerito.

L’azione è di origine dolosa, secondo gli investigatori, ma si cerca di capire se vi siano tracce di detonanti o se si tratti di un semplice incendio. Nella galleria sono installate telecamere che potrebbero aver ripreso immagini utili alle indagini. I danni sono lievi, praticamente limitati all’ annerimento di due vetrine. tgcom



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -