La Russia procede con la sua “risposta” a Scudo anti-missile degli Usa

Mosca, 28 nov. – La Russia va avanti con la sua “risposta” allo Scudo anti-missile che gli Usa stanno dispiegando in Europa: su ordine del presidente Dmitri Medvedev, da domani sara’ attiva la nuova centrale radar di Kaliningrad, al confine con la Polonia.

A rivelarlo e’ il giornale Izvestia, secondo il quale la stazione sara’ in grado di “controllare i movimenti occidentali”. “Con un raggio fino a 6.000 chilometri, copre virtualmente tutta l’Europa fino alla Gran Bretagna“, aggiunge il quotidiano citando Viktor Yesin, ex capo delle Forze missilistiche strategiche. Secondo l’ufficiale, la stazione Voronezh-DM potra’ identificare missili lanciati dai Paesi europei e controllare lo spazio aereo dal Polo Nord al Sud Africa.

La stazione – situata nel villaggio di Pionerskoye – operera’ per un periodo di prova, prima di entrare in “funzione di combattimento”.
La settimana scorsa, Medvedev ha citato l’attivazione della base di Kaliningrad tra le misure per rispondere allo Scudo in Europa, sistema che secondo Mosca minaccia la sua sicurezza nazionale. Per questo il Cremlino pretende garanzie giuridicamente vincolanti da parte della Nato, che finora ha sempre assicurato che il progetto e’ solo rivolto contro potenziali attacchi dall’Iran.

agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -