Parigi: Finanziamento pubblico della sharia e islamizzazione della Francia

Una Associazione francese contro il centro di preghiera dei  musulmani. L’edificio e’ uno dei progetti di punta per sindaco di Parigi.

Finanziamento pubblico della sharia e islamizzazione della Francia: e’ l’attacco dell’Unione della difesa dei cittadini e contribuenti francesi (Udcc), un gruppo di estrema destra, contro la costruzione dell’Istituto delle culture dell’islam (Ici), un gigantesco polo culturale con due sale di preghiera di 1000 metri quadrati che vedra’ la luce l’anno prossimo a Parigi ed e’ uno dei progetti centrali del mandato del sindaco della capitale Bertrand Delanoe. L’Istituto sara’ costruito nel quartiere della Goutte d’Or, una zona popolare della citta’ dove vive un’ampia comunita’ musulmana.

I militanti dell’Udcc denunciano un ”finanziamento pubblico della sharia” e ”l’islamizzazione della Francia” e accusano Delanoe di ”trasgredire la legge del 1905 che esige la separazione tra Stato e Chiesa”.

(ANSAmed).



   

 

 

2 Commenti per “Parigi: Finanziamento pubblico della sharia e islamizzazione della Francia”

  1. La Francia è sempre stata la rovina dell’Occidente e continuerà ad esserlo! Li hanno allevato Komeini e l’integralismo islamico , li hanno protetto Cesare Battisti , sempre li hanno deciso l’assassinio di Gheddafi e li avverranno le prime lapidazioni in occidente! Almeno lapidassero quella mezzasega malefica!

  2. I FRANCESI HANNO PERSO LA LORO IDENTITA NAZIONALE, SI SENTONO IN COLPA PER I DUE SECOLI DI COLONIANISMO IN ALGERIA E ADESSO NON SANNO CHE PESCE PRENDERE, SONO TUTTI IN SECONDA LINEA SOTTO MESSI AI MAOMETTANI

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -