Messina, acqua e fango travolgono le case: 4 morti tra cui un bambino

23 nov. – Ancora morti per il maltempo. Questa volta è toccato al Sud. Nel Messinese, a Scarcelli, una frazione di Saponara, una frana ha travolto le case facendo quattro morti tra cui un bambino di 10 anni.

Sono oltre un centinaio gli interventi dei Vigili del Fuoco per i violenti nubifragi che hanno interessato la provincia di Messina, soprattutto nella fascia costiera tirrenica. Colpite in modo particolare le zone di Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto.

Proprio a Barcellona, in contrada Pozzoterla, i soccorritori fluviali dei Vigili del fuoco, informa una nota, hanno salvato una famiglia di quattro persone e il loro cane. I quattro erano rimasti bloccati all’interno della propria abitazione lambita da un torrente in piena e che rischiava di travolgerla.

Nella stessa zona, altre decine di persone sono state raggiunte e trasportate in aree di sicurezza a bordo di un gommone. Circa cento vigili del fuoco stanno ancora operando nelle zone interessate.

Per rafforzare il dispositivo di soccorso, oltre alle squadre ordinarie del comando provinciale di Messina, sono state inviate sezioni operative in assetto alluvione dai comandi di Palermo, Catania e Caltanissetta. Un mezzo anfibio è stato invece inviato dal comando di Palermo. Allertate anche altre sezione operative dei comandi siciliani, con ruspe pronte a intervenire in caso di necessita’.

Anche per domani il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, ha disposto, per le avverse condizioni atmosferiche, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città. “Considerato l’allerta meteo, se non strettamente necessario, si consiglia di evitare di uscire da casa”, fanno sapere dal Comune.

E resta sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea Messina – Palermo per l’allagamento dei binari tra le stazioni di Milazzo e di Pace del Mela a causa delle forti piogge che stanno interessando la provincia di Messina. I treni regionali circolano solo tra Milazzo e Palermo. Tra Milazzo e Messina la circolazione dei treni è interrotta.

Da oggi pomeriggio tutti i treni a lunga percorrenza in arrivo e in partenza da Palermo sono stati cancellati. Non è possibile assicurare i servizi sostitutivi con autobus perché anche la strada statale 113 e l’autostrada A/20 non sono percorribili in alcuni tratti. Regolare, invece, il traffico ferroviario (sia regionale sia a lunga percorrenza) sulla linea Messina- Catania- Siracusa. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per il ripristino del tratto di linea interrotto che non potrà avvenire, condizioni meteo permettendo, prima di domani.

(Adnkronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -