Sequestrato a marocchini oltre un kg di hashish sull’asse Imola, Faenza,Ravenna.

Ieri sera, a Faenza, nel corso di un’operazione coordinata e condivisa tra diversi reparti della Polizia di Stato, le pattuglie di Faenza e di Imola hanno arrestato tre cittadini marocchini (K. A. del 1985, clandestino, B.A. del 1982 e S.A. del 1975, tutti pregiudicati) sequestrando un ingente quantitativo di “hashish” superiore ad 1 chilo e 100 grammi.

L’attività investigativa, sviluppata da tempo congiuntamente dai due Commissariati di P.S. limitrofi, si è concentrata nell’osservazione dei movimenti di alcuni uomini che, pur non essendo residenti in zona, frequentavano ambienti vicini allo spaccio di droga sia di Faenza che di Imola.

Ieri sera, intorno alle ore 21, nel corso di un servizio di osservazione predisposto nei pressi dei caselli autostradali dell’A14, sono stati notati all’uscita di quello faentino i tre a bordo di una Nissan Micra.

Il veicolo, che procedeva a velocità sostenuta in direzione del centro cittadino, è stato seguito e fermato in prossimità di un semaforo all’incrocio di Viale IV Novembre con Viale Baccarini.

Il conducente della Micra si è sottratto al controllo allontanandosi a forte velocità dalla zona inseguito dagli equipaggi della Polizia. Poco dopo, l’auto è stata affiancata e bloccata in Via Zambrini, dove i tre occupanti hanno tentato l’ultima azione diversiva, per sottrarsi alla cattura, abbandonando l’auto e fuggendo a piedi in direzioni diverse, venendo però fermati dai poliziotti.

Nel corso della perquisizione personale e del veicolo è stata rinvenuta la droga frazionata in quattro blocchi di peso differente, che è stata sequestrata.

Gli arrestati, una volta espletate le formalità di rito, sono stati portati in carcere a Ravenna a disposizione della Procura della Repubblica.

L’altro ieri, sempre a Faenza, un’altra operazione conclusa dalla Polizia: una giovane cittadina ucraina (K.H.) di diciannove anni, è stata arrestata a Ravenna per aver acquistato circa mezzo etto di cocaina destinata allo spaccio.

Insieme ad altre 4 persone si è incontrata con un pusher albanese (B.N.), di 31 anni, domiciliato a Ravenna, nel parcheggio di un centro commerciale cittadino, dove è avvenuto lo scambio.

L’auto sulla quale si trovava la ragazza, in compagnia di altre quattro persone, era stata notata mentre girovagava nella zona, fino al momento in cui nel parcheggio ha incrociato quella guidata dal giovane albanese. Fatto lo scambio sono scattati i controlli della volante e della Squadra Mobile.

Durante la perquisizione, alla donna è stata trovata la droga occultata negli indumenti mentre nell’abitazione dell’albanese sono stati trovati circa 30 mila euro in contanti, poi sequestrati perché ritenuti provento dello spaccio.

L’operazione si è conclusa con la verifica effettuata sulla sostanza stupefacente da parte della Polizia scientifica. Dopo l’esito positivo di laboratorio, i due sono stati arrestati e tradotti rispettivamente al carcere di Forlì ed in quello di Ravenna, a disposizione della Procura della Repubblica di Ravenna.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -