Falsi certificati bar, pizzerie, ristoranti quasi tutti intestati a extracomunitari: truffati 552 Comuni

Indagine Gdf: 1600 denunciati, chiusi 200 negozi in tutta Italia

Truffati 552 comuni, in 18 regioni, con certificati e abilitazioni falsi per gestire bar, ristoranti, pizzerie, parrucchieri e centri estetici per lo più intestati a cittadini extracomunitari. E’ quanto emerge da una indagine della Guardia di Finanza di Padova che ha disposto la chiusura di centinaia di attività commerciali in tutta Italia.

La truffa avveniva falsificavando la documentazione necessaria ad avviare un’attività commerciale. Diciotto le Regioni interessate, più di 200 le attività chiuse o in fase di chiusura (tra cui bar, ristoranti e pizzerie); ulteriori 2.000 esercizi commerciali tuttora sotto la lente dei Finanzieri.

Oltre 1.600 soggetti sono stati denunciati per reati che vanno dal favoreggiamento dell’illecita permanenza sul territorio nazionale, al lavoro nero, alle frodi fiscali, ai delitti contro la Fede Pubblica.

tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -