Doppio orrore a Messina, violenta bimba per anni poi scopre che è sua figlia

A Messina, un uomo di 67 anni, ha abusato sessualmente per più di dieci anni di una bambina ritenuta soltanto figlia della sua amante, ma durante il processo ha scoperto, dopo un’esame del Dna, di essere il padre della piccola vittima delle violenze.

L’imputato è stato condannato dal gup a sei anni di reclusione per pedofilia. Era stato arrestato, come riporta la ‘Gazzetta del Sud’, ad aprile scorso dopo la denuncia della ragazza violentata da quando aveva 4 anni. Agli atti del processo vi sono le registrazioni degli incontri sessuali con l’indagato registrati con il telefono cellulare. L’uomo e la madre della bambina si incontravano in vari motel. E spesso la donna faceva assistere la figlia agli incontri con il suo amante.

adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -