Frau Merkel danneggia l’intero mercato dei titoli di Stato, l’euro e la stessa economia tedesca

Federico Fubini, sul Corriere, “inventa” un parallelo divertente tra Angela Merkel e Medea, malgrado la drammatica situazione che investe l’Europa. Medea, furibonda col marito che la cornifica, anziché uccidere il fedifrago (o scrivere a Repubblica, come Veronica), uccide i propri figli. Frau Merkel danneggia l’intero mercato dei titoli di Stato, l’euro e la stessa economia tedesca pur di colpire l’indisciplina dei partners.

La manina di Angela è entrata nelle situazioni seguenti:

  • Deauville, ottobre 2010, chiede ai privati di subire perdite sui titoli di Stato in portafoglio;
  • Bruxelles, 21 luglio 2011, perdita “volontaria” delle banche (21% sul valore dei bond greci) crea un grave precedente destinato ad aumentare la sfiducia;
  • 26 ottobre 2011, le perdite “volontarie” delle banche sulla Grecia raggiungono il 50% del valore dei bond;
  • i titoli di protezione degli investitori (cds) diventano carta straccia;

l’ultimo vertice europeo ha imposto alle banche di rafforzare il capitale entro giugno. Gli istituti vendono titoli di Stato e lesinano il credito. In sostanza, se la fanno sotto, e noi siamo colpiti da Mister Spread, che non prende manco un giorno di ferie. Vi pare poco? Bella tempra di statista, Frau Angela.

Guglielmo Donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -