Prostituzione: nigeriani sfruttavano connazionali ridotte in schiavitu’ con violenze, riti esoterici e minacce

Imolaoggi – PESCARA, 15 NOV – Eseguite in Abruzzo e Lombardia ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei indagati per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di essere umani, riduzione in schiavitu’, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

Al centro delle indagini del Ros c’e’ un sodalizio transnazionale di matrice nigeriana che sfruttava sessualmente le connazionali. Documentate anche interruzioni di gravidanza imposte. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -