Siria: Turchia, attaccata sede a Damasco

Folle di persone armate di bastoni e coltelli hanno attaccato l’ambasciata di Arabia Saudita a Damasco e i consolati francese e turco a Latakia oggi, dopo che la Lega Araba ha sospeso la Siria a causa della repressione delle proteste pro-democrazia da parte delle forze del regime di Bashar al Assad. Lo hanno reso noto abitanti locali e una fonte diplomatica a Damasco ha confermato gli attacchi.

Anche l’ambasciata turca a Damasco e’ stata attaccata ieri da centinaia di sostenitori del governo siriano. Lo riferisce l’agenzia Anadolu. I dimostranti, circa un migliaio, hanno intonato slogan anti-turchi, lanciato sassi e cercato di entrare nell’ambasciata. L’intervento della polizia ha disperso i manifestanti, che hanno preso di mira l’ambasciata francese e i consolati turchi nel Paese, per protestare contro la sospensione della Siria decisa dalla Lega Araba

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -