La Lega contro governo Monti, Maroni: parola agli elettori

Il ministro dell’Interno, il leghista Roberto Maroni dice “no” al governo Monti. “Staremo all’opposizione perche’ pensiamo che per affrontare la crisi ci servono ricette dure che devono essere proposte agli elettori”.

“Lo dico da ministro dell’Interno: si puo’ fare una campagna elettorale molto rapida, che duri 45-70 giorni. Il Paese puo’ reggerla”. Quanto alla legge di stabilità non c’è problema a votarla: “Certo, l’abbiamo fatto noi. Non vedo perche’ dovremmo votare contro. Sara’ l’ultimo atto di questo governo e di questa maggioranza. Dopo di che si apriranno scenari nuovi e politicamente interessanti”, aggiunge Maroni.

“Sul piano personale ho stima di Monti, se non altro perche’ e’ nato a Varese, e sono solidale con lui sul piano territoriale. Ma sul piano politico, la posizione della Lega e’ la mia”, dice Roberto Maroni, in conferenza stampa al Viminale. “Noi- aggiunge- pensiamo che la decisione di chi governa spetta ai cittadini e quando un governo eletto cade, bisogna tornare alle urne, soprattutto in un momento in cui devono essere prese decisioni importanti”. Pertanto, spiega, se “Napolitano dara’ l’incarico a Monti, quando sara’ il momento in Parlamento di votare la fiducia, noi passeremo all’opposizione perche’ pensiamo che questo sia il modo migliore per rispettare i fondamentali della democrazia costituzionale”.
dire.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -