“Il presidente della Bce, ha messo in pericolo Berlusconi?”

Mario Draghi e la domanda del Financial Times:”Il presidente italiano della Bce ha messo in pericolo Berlusconi?” A domandarselo è il Financial Times in un articolo in cui sottolinea che ”Draghi aveva il potere di fermare il rialzo dei rendimenti ma non l’ha usato”.

”La Bce – si chiede ancora l’Ft nel pezzo di analisi – sarà vista come complice, inavvertitamente o altro, della caduta di Berlusconi?”.

Il quotidiano spiega infatti che ”con il rialzo dei rendimenti dei titoli di stato italiani di questa settimana, che ha aumentato la pressione sul primo ministro, il ruolo della Bce ha suscitato maggior attenzione. Con il suo programma di acquisto di titoli di stato ha avuto, almeno in teoria, le armi per arrestare l’incessante rialzo’‘.

Secondo il Ft quindi ”il fatto che non sia intervenuta mette in luce l’impaccio di fronte a cui si trova Mario Draghi”.

Il riferimento è alla presunta mancata difesa dell’Italia dalla speculazione finanziaria globale. Tanti anni fa, conobbi una graziosissima profumiera della provincia italiana. Si esprimeva in modo corretto nella lingua madre e non aveva la erre francese.

La persi di vista e la ritrovai vent’anni dopo. Era diventata consulente di una nota azienda parigina di cosmetici. Parlava un italiano francesizzato e ostentava una perfetta erre francese.

Noi italiani siamo fatti a volte così. Anche Mario Draghi come la ex profumiera della provincia italiana?

guglielmo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -