Draghi e Bce: Chi ben comincia…..

Come era logico attendersi da Mario Draghi, la Bce ha appena deciso di abbassare dello 0,25% il costo del denaro, rimediando così alla sesquipedale castroneria del precedente “governatore” (che non nomino perché penso porti anche sfiga).

Quel “signore” ebbe l’ardire, il 7 luglio 2011, di aumentare di un quarto di punto il costo del denaro; dopo aver consultato “l’Otelma” della mutua che gli predisse il surriscaldamento dell’economia europea. Spero sia il prossimo candidato al Nobel per l’economia. Le Borse sembrano festeggiare, e Rosy Bindi s’incavola con Silvio che non molla. Le Borse non sono affatto amiche del Cavaliere, ma leggono i numeri. Sarà durissima. Ancora più dura sarà finire nelle mani di Bersani, Vendola, Di Pietro col contorno di Casini, Fini e Rutelli. Al solo nominarli, fanno tremare le vene dei polsi. Finalmente il nuovo che avanza!

guglielmo donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -