Non si fuma in casa? Rinuncia ai domiciliari e torna in carcere

Era agli arresti domiciliari e ha chiesto di tornare in carcere perche’ non riusciva a convivere con la madre che gli vietava di fumare in casa. E’ accaduto a Cerignola dove i carabinieri hanno arrestato Pasquale Dinoia di 44 anni con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari.

L’uomo, la notte scorsa, si e’ presentato alla caserma dei militari con una borsa, contenente tutti gli effetti personali: ai carabinieri ha chiesto di essere arrestato poiche’ non voleva piu’ stare agli arresti domiciliari, costretto a convivere con la propria madre.

Il motivo dei contrasti era dovuto al fatto che la madre non voleva il figlio fumasse dentro l’abitazione. Cosi l’uomo, dopo aver fumato una sigaretta senza il divieto della madre, e’ stato condotto in carcere.

agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -