Siamo ancora in Italia? Vige ancora lo Stato di Diritto?

Condividi

 

A Nello Rega, giornalista Rai, è stata revocata la scorta a suo tempo concessa dall’Autorità competente perché ritenuto in grave pericolo di vita.

Egli è adesso indagato per il sospetto di aver inscenato una finta aggressione alla sua persona. Ha ricevuto soltanto un avviso di garanzia e non è stato ancora sentito dal Pm.

Come se il Tribunale avesse già emesso la sentenza di colpevolezza a suo carico, l’Autorità competente ha subito ordinato la revoca della scorta allo sfortunato giornalista.

C’è da chiedersi se in Italia esista ancora lo Stato di diritto. In ballo c’è la vita di un uomo assieme al rispetto doveroso delle procedure garantite dallo Stato di diritto.

Chi ha deciso la revoca della scorta si è assunto una grave responsabilità, e deve augurarsi che a Nello Rega non capiti quanto purtroppo è accaduto ad atri nella sua stessa situazione.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Siamo ancora in Italia? Vige ancora lo Stato di Diritto?”

  1. non vorrei … ma di Marco Biagi , che chiedeva la scorta, qualcuno diceva che era un “rompicogl… “

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -