IMOLA – Gli introiti dei parcheggi per ripulire i palazzi

Pagando il parcheggio dell’auto i cittadini hanno contribuito a ripulire completamente i muri del centro storico, un tempo coperti da scarabocchi, graffiti, e scritte varie. L’amministrazione imolese ha infatti siglato un accordo con Area Blu, la società del Comune che gestisce il sistema della sosta tramite i parcheggi a pagamento su piazzole blu.

La società destina infatti ogni anno circa 200mila euro dei soldi pagati dai cittadini per il parcheggio ad attività per migliorare la qualità del centro storico. Si va dal finanziamento di nuovi arredi urbani come panchine, rastrelliere per le bici, alla manutenzione dei marciapiedi, funzionamento di bagni pubblici e fontane.

Durante il primo anno la maggior parte dei 200mila euro è stata spesa per la ripulitura dei graffiti, dovendo risistemare muri e panchine, trattandoli poi con la vernice speciale che consente successivamente una manutenzione più agevole in caso di nuovo imbrattamento.

Per i lavori Area Blu si è rivolta a personale specializzato, che interviene entro 48 ore dalla prima segnalazione di cittadini, forze dell’ordine o istituzioni.  «In tutte le città d’Europa si paga la sosta in centro storico — dice l’assessore Monica Campagnoli —, ma abbiamo ritenuto giusto che la comunità contribuisse al mantenimento del ‘suo’ centro storico proprio tramite quelle risorse che, quindi, non vengono chieste per far cassa».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -