L’opposizione masochistica è da “Paese dei Campanelli”

È lecito chiedersi perché l’opposizione vada alla masochistica ricerca della conta negativa in Parlamento. Questa pervicace voglia di perdere fa data dall’ormai lontano 14 dicembre 2010; quando un Fini da “Paese dei Campanelli” ebbe l’ardire di presentarsi in televisione per annunciare (numeri alla mano) la cacciata del Cavaliere; solo che i numeri di Gianfry erano fasulli.

Continuino pure a chiedere il passo indietro, ma non rischino di frequente la sconfessione della conta parlamentare. Perdere gratuitamente guasta il morale, sdrucisce la volontà e crea il complesso del perdente. Sono fatti loro. Non la scontino con noi, se il Cavaliere non li ascolta. Sta per arrivare l’ennesima tranvata. Basterà?

Guglielmo Donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -