“The importance of being Ernest”

Caro Ostellino, così parlò l’oracolo Ernesto (“The importance of being Earnest”) Galli della Loggia: “È difficile che Berlusconi non lo sappia. Ma se questo fosse il caso, allora è opportuno che qualcuno glielo dica.

Gli dica che in pratica non c’è uno, uno solo, dei deputati e dei senatori della sua maggioranza (nonché dei suoi ministri) che in privato non si mostri convinto che il presidente del Consiglio ha fatto il suo tempo, e che la cosa migliore per tutti è che lasci al più presto il proprio incarico.

È bene che il Cavaliere lo sappia:il deputato che incrociandolo a Montecitorio gli stringe rispettosamente la mano, la sottosegretaria che gli sorride al banco del governo, il fidato collaboratore, tutti, appena lui si allontana, confidano a chiunque che così non si può andare avanti, che il premier deve lasciare. Tutti, indistintamente:ma sempre alle sue spalle.”.

Stando alle affermazioni del professore, egli avrebbe confessato tutti i parlamentari, leggendo fin nel profondo delle loro coscienze quanto apprendiamo dalla penna di Galli della Loggia. Straordinario opinionista è colui che possiede le chiavi del cuore di centinaia di persone. Il Corriere di Ferruccio mi ricorda quello di Paolo all’epoca di Prodi. Non avranno il mio scalpo! Cordialmente.

Guglielmo Donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -