Tenta di cavare un occhio alla convivente, arrestato romeno

Tenta di cavare un occhio alla convivente, ma viene arrestato dalla polizia. Gli uomini della squadra anticrimine hanno arrestato Cristian Meragiu, 39 anni, romeno residente ad Avezzano, accusato di lesioni personali aggravate e minaccia aggravata dall’uso di un coltello.

Alla base della lite ci sarebbe la decisione della donna di chiedere qualche minuto per fumare una sigaretta prima di preparare la cena. Cio’ e’ bastato per scatenare le ire del compagno, che con un coltello ha tentato di cavare un occhio alla donna, ferendola all’altezza dello zigomo. Pochi minuti dopo e’ intervenuta la polizia che ha arrestato il romeno rinchiuso nel carcere di Avezzano.

Non era la prima volta che l’uomo aggrediva la convivente connazionale. Nonostante le denunce precedenti, c’era stato un crescendo di episodi di violenza, di maltrattamenti, minacce e lesioni. Cosi’ la polizia ha provveduto all’arresto. L’indagine e’ coordinata dal sostituto procuratore Guido Cocco. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -