Venezia 68: colpo di scena sul film a sorpresa, è del cinese Cai ShangJun

Cai ShangJun

Più di un colpo di scena alla 68° edizione della Mostra internazionale di Arte cinematografica di Venezia, nella giornata dell’annuncio e della proiezione del film a sorpresa in concorso a fianco delle 22 pellicole già presentate.

Dopo che ieri sera aveva cominciato a circolare la voce, data poi per certa questa mattina dalle agenzie di stampa, che il film prescelto sarebbe stato Captured del regista filippino Briante Mendoza, con la protagonista Isabelle Huppert già sbarcata al Lido, alcuni giornalisti si sono ritrovati nel proprio casellario il pressbok del film People mountain People sea del cinese Cai ShangJun. Indizio di una imminente sorpresa?

Ma l’attesa dell’annuncio definitivo si è fatta ancora più grande dopo che la prima proiezione per la stampa del film in programma alle 9.00 era saltata a causa di problemi tecnici, e che la conferenza stampa delle ore 11.30 alla presenza del cast è stata rinviata a domani per permettere ai giornalisti di vedere il film prima di incontrare il regista.

E circolano anche voci secondo cui il film arriverebbe alla Mostra del Cinema senza avere ricevuto l’autorizzazione da parte della censura cinese. Una scelta che, qualche volta, ha avuto ripercussioni molto serie sulla carriera dei registi: quando Summer place di Helmer Lou Ye venne proiettato al Festival di Cannes del 2006 senza approvazione, il governo non permise al regista di lavorare nel suo paese per i successivi cinque anni.

 

Luca Balduzzi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -