Bologna, fino al 30 settembre divieto consumo acqua per usi extra domestici

Fino al 30 settembre, nella fascia oraria compresa tra le 8 e le 21, e’ vietato in tutto il territorio comunale di Bologna ll’utilizzo di acqua potabile per innaffiare orti e giardini, lavare automezzi o per altri usi extra-domestici.

E’ quanto prevede l’ordinanza del sindaco Virginio Merola emanata, come ogni anno da Palazzo D’Accursio, per invitare i cittadini ad un razionale e corretto uso dell’acqua potabile e per evitare inutili sprechi, specie in un periodo di temperature torride come quelle estive.

I prelievi di acqua dalla rete idrica sono consentiti esclusivamente per normali usi domestici, agricoli, zootecnici, industriali e comunque per tutte quelle attivita’ regolarmente autorizzate per le quali e’ necessario l’uso di acqua potabile. Sono esclusi dall’ordinanza i servizi pubblici di igiene urbana, gli innaffiamenti dei campi da tennis in terra battuta. Per gli orti degli anziani concessi dal Comune il divieto di prelievo dalla rete idrica e’ invece disposto nella fascia oraria dalle 10 alle 18.

adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -