Pistorius, basta chiamarmi imbroglione

”Mi sento molto eccitato, un po’ nervoso, un mix di emozioni diverse, ma tutte positive”. Oscar Pistorius descrive cosi’ in un’intervista il suo stato d’animo a pochi giorni dall’esordio ai Mondiali di atletica di Daegu.

Quindici giorni fa ha saputo di essere stato convocato, primo disabile tra i normodotati, per la rassegna iridata e si sta preparando allo spasimo per dimostrare il suo valore, sia nei 400, sia nella staffetta 4×400. Polemiche sulle nuove protesi che usa.

ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -