Ravenna: pitbull mutilati alle orecchie, chiuso canile abusivo

Polizia Municipale (repertorio)

Chiuso dalla Polizia Municipale di Ravenna e dai militari del Corpo Forestale dello Stato un canale abusivo in fase d’allestimento a San Zaccaria, sprovvisto delle dovute autorizzazioni. L’operazione, alla quale ha preso parte anche il medico veterinario dell’Ausl, è scattata in seguito ad una serie di segnalazioni effettuate al comando da diversi cittadini. La struttura in cemento armato, con box destinati ad accogliere gli animali, è sorta un terreno appositamente recintato.

Quando le forze dell’ordine sono giunte sul posto si sentiva in lontananza il latrare di alcuni cani. All’interno di due box inidonei, per effetto delle dimensioni, alla custodia degli animali, sono stati trovati quattro cuccioli, due razza barboncino e due meticci tipo pittbull – American Staffordshiere, a dire del proprietario provenienti i primi dall’Ungheria e i secondi da un allevamento italiano di Roma.

Su questi ultimi due è stato accertato un intervento di taglio delle orecchie (conchectomia), operazione vietata nei paesi della Comunità Europea, che dalle cicatrici e dai fili di sutura ancora presenti, il veterinario ha ipotizzato essere avvenuto circa un mese prima. Stante quanto accertato, sono state chieste spiegazioni al proprietario, F.G., barese di 25 anni, da tempo residente a Cesena.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -