Bologna, degrado in Centro: piscio, vomito e tossici che si bucano

 

Degrado Bologna

Residenti e negozianti del Centro storico sono esasperati dalla situazione di degrado in cui versano il centro di Bologna e le zone limitrofe.
Il degrado urbano avanza mentre  i residenti lamentano da tempo la situazione e quasi quotidianamente segnalano alle forze dell’ordine la presenza di “strani soggetti” che turbano la quiete pubblica, insozzano le strade e spesso si iniettano in vena eroina sotto gli occhi dei passanti. Continue anche le proteste dei negozianti, che denunciano la presenza costante, vicino ai loro locali, di rifiuti, tracce di urina, vomito e siringhe usate.

I Carabinieri battono la zona, in perlustrazione ieri intorno a piazza Maggiore, due tossicodipendenti sono stati fermati. Erano intenti, appunto, a “bucarsi”, seduti in terra su via De’ Pignattari.
Scattato immediato il fermo, i militari hanno identificato i due uomini – un 36enne e un 47enne, entrambi assuntori abituali di eroina, senza fissa dimora, e pregiudicati – e proceduto alla loro segnalazione al competente Ufficio Territoriale del Governo.
Uno dei due fermati, a seguito di ulteriori accertamenti, è risultato gravato da un foglio di via obbligatorio e dal divieto di ritorno nel Comune di Bologna fino al giugno 2012. Un provvedimento emesso dalla locale Questura per il quale dovrà rispondere di inosservanza.

bolognatoday 5 – 8 – 2011



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -